Home / Archivio / Siate misericordiosi come il Padre – Felice Pasqua

Siate misericordiosi come il Padre – Felice Pasqua

La-peccatrice_3Papa Francesco ha indetto l’anno santo straordinario dedicato alla misericordia di Dio. Durante l’omelia, ricordando il Vangelo che racconta l’episodio della donna che lava i piedi di Gesù e li asciuga con i suoi capelli, li bacia e li unge d’olio profumato, mentre Simone, il padrone di casa che ha invitato il Maestro alla sua tavola la giudica quale peccatrice, sottolinea due parole che ritornano con insistenza: amore e giudizio.

“C’è l’amore della donna peccatrice che si umilia davanti al Signore; ma prima ancora c’è l’amore misericordioso di Gesù per lei, che la spinge ad avvicinarsi. “Ogni gesto di questa donna parla di amore ed esprime il suo desiderio di avere una certezza incrollabile nella sua vita: quella di essere stata perdonata. E questa certezza è bellissima.

E Gesù le dà questa certezza: accogliendola le dimostra l’amore di Dio per lei, proprio per lei! Dio le perdona molto, tutto, perché «ha molto amato». “Questa donna ha veramente incontrato il Signore. Per lei non ci sarà nessun giudizio se non quello che viene da Dio, e questo è il giudizio della misericordia.

Il protagonista di questo incontro è certamente l’amore, la misericordia, che va oltre la giustizia”. Simone il fariseo, al contrario, afferma il Papa, “non riesce a trovare la strada dell’amore” “Nei suoi pensieri invoca solo la giustizia e facendo così sbaglia. Il suo giudizio sulla donna lo allontana dalla verità e non gli permette neppure di comprendere chi è il suo ospite.

Si è fermato alla superficie, non è stato capace di guardare al cuore”. “Il richiamo di Gesù spinge ognuno di noi a non fermarsi mai alla superficie delle cose, soprattutto quando siamo dinanzi a una persona. Siamo chiamati a guardare oltre, a puntare sul cuore per vedere di quanta generosità ognuno è capace.

Nessuno può essere escluso dalla misericordia di Dio; tutti conoscono la strada per accedervi e la Chiesa è la casa che tutti accoglie e nessuno rifiuta. Le sue porte permangono spalancate, conclude il Papa, perché quanti sono toccati dalla grazia possano trovare la certezza del perdono”.

Non ho parole diverse e migliori per augurarvi con tutto il cuore una Felice Pasqua di morte e resurrezione.

Vostro p. Peppe

il Parroco e la Comunità Passionista augurano una serena e santa Pasqua in Cristo Crocifisso e Risorto.

Info autore: Luciano Del Fico

A partire da marzo 2013 un vero e proprio cambiamento comincia nella sua vita, da quel momento comincia per lui una vera conversione. Per ringraziare Gesù dei doni ricevuti, si occupa del sito web della sua parrocchia, poi crea un ebook di preghiere e novene che trovate su Amazon, infine crea Lodeate.it per diffondere la Parola di Gesù!

Ti potrebbe interessare:

Grest 2016

Nella stessa categoria ti potrebbe interessare:Gabriele Tu – Canto di Don Giosy CentoAvvisi di domenica …