L’attivista del clima parla dell’incontro con il Papa e annuncia: sosterrà il grande sciopero che ci sarà nell’anniversario della Laudato Si’

Il 18 aprile l’incontro informale con Papa Francesco in piazza San Pietro tra sorrisi e strette di mano. Poi un messaggio che rinsalda il “patto” siglato al termine dell’udienza. «Abbiamo un obiettivo comune», dice Greta Thunberg, l’attivista svedese 16enne che si batte contro i cambiamenti climatici, riferendosi all’incontro con Bergoglio.

«È stato molto gentile – racconta la giovanissima attivista – Ci ha detto che dovremmo continuare come facciamo ora. Sostiene il grande sciopero che ci sarà il 24 maggio che sarà anche la ricorrenza dell’anniversario della Laudato Si’».

«Continueremo a lottare – aggiunge la giovane – fino a quando i politici non faranno qualcosa».

La Sala Stampa

«Il Santo Padre ha ringraziato e incoraggiato Greta Thunberg per il suo impegno in difesa dell’ambiente, e a sua volta Greta, che aveva chiesto l’incontro, ha ringraziato il Santo Padre per il suo grande impegno in difesa del creato» ha riferito il direttore della Sala stampa della Santa Sede, Alessandro Gisotti.

“Il primo leader mondiale ad affrontare la crisi”

Greta poi è tornata a parlare dell’incontro col Papa ad Avvenire (18 aprile), «Papa Francesco è il primo leader mondiale ad affrontare l’acuta crisi del clima. Questo è più che importante  Siamo naturalmente dalla stessa parte, visto che condividiamo un obiettivo comune per proteggere il pianeta e il mondo naturale».

La “sorpresa”

Sul seguito che si sta moltiplicando nel mondo, dice: «Non me l’aspettavo. Non avevo alcuna aspettativa. Sono molto sorpresa. Dimostra che tutto può succedere». E succede ogni venerdì: il suo volto e le sue idee si rincorrono alle manifestazioni globali degli studenti, con eventi in migliaia città di tutto il mondo, in nome della lotta contro i cambiamenti climatici.

L’ondata in Italia

Anche in Italia da gennaio in diverse città, da Nord a Sud si sono creati gruppi Facebook che si danno appuntamento in piazza.

«Sì, mi dà molta speranza – chiosa Greta – il fatto che il movimento stia crescendo così rapidamente in Italia. Non so perché sia così, ma è una grande cosa».

«Il Santo Padre ha ringraziato e incoraggiato Greta Thunberg per il suo impegno in difesa dell’ambiente, e a sua volta Greta, che aveva chiesto l’incontro, ha ringraziato il Santo Padre per il suo grande impegno in difesa del creato» ha riferito il direttore della Sala stampa della Santa Sede, Alessandro Gisotti.

Vai alla fonte