Home / News Dal Web / Qual è il miglior dono da offrire a un sacerdote appena ordinato?

Qual è il miglior dono da offrire a un sacerdote appena ordinato?

Leggi Offline:

Quando un ragazzo nella vostra famiglia o nella vostra comunità viene ordinato sacerdote cattolico, una delle domande più comuni che la gente si pone è “Cosa posso donare a un sacerdote il giorno della sua ordinazione?” La maggior parte dei sacerdoti non è legata da un voto di povertà, e quindi è una domanda legittima, che però non ha sempre una risposta semplice.

C’è comunque un dono che quasi tutti i neosacerdoti apprezzeranno ed è considerato il “miglior” dono che una persona possa offrire.

Un dono di preghiera

Ciò vuol dire che si promette di pregare per il sacerdote, offrendo una serie di ore sante o Messe o semplicemente ricordandolo nelle proprie preghiere quotidiane. Potrebbe non sembrare molto, ma un dono di preghiera vale più di quanto si possa immaginare.

La preghiera di intercessione può dare a un neosacerdote la forza spirituale di cui ha bisogno per affrontare le tante prove del sacerdozio. Soprattutto nel mondo di oggi, i sacerdoti sono costantemente sotto attacco da parte di forze sia esterne che interne. Il diavolo cercherà di fare di tutto per indebolirli, perché sa che un sacerdote santo può avvicinare tutta una congregazione al Cielo.

San Giovanni Maria Vianney ha sentito una volta il diavolo dirgli: “Se ci fossero tre preti come te, il mio regno sarebbe rovinato!”

Perfino Mosè ha avuto bisogno di aiuto quando le sue braccia si stavano stancando, intercedendo per il popolo e l’esercito di Israele.

“Poiché Mosè sentiva pesare le mani dalla stanchezza, presero una pietra, la collocarono sotto di lui ed egli vi sedette, mentre Aronne e Cur, uno da una parte e l’altro dall’altra, sostenevano le sue mani. Così le sue mani rimasero ferme fino al tramonto del sole. Giosuè sconfisse Amalek” (Esodo 17, 12-13).

Il sacerdote imita in molti modi il ruolo di Mosè intercedendo per il popolo della sua parrocchia, e come lui si stanca. È per questo che le mani “spirituali” devono essere sostenute mediante le preghiere dei fedeli.

Se cercate il “miglior” dono da poter offrire a un sacerdote appena ordinato, offritegli un dono di preghiera.

Ecco una preghiera per un neosacerdote scritta dal cardinale John J. Carberry:

O Gesù, nostro Sommo Sacerdote, ascolta le mie umili preghiere per i Tuoi presbiteri. Dona loro fede profonda, speranza vivida e salda e un amore ardente che aumenti nel corso della loro vita sacerdotale. Nella loro solitudine confortali. Nel loro dolore rafforzali. Nelle loro frustrazioni, indica loro che sono necessari alla Chiesa; sono necessari alle anime; sono necessari all’opera di redenzione.

O Madre amorevole Maria, madre dei sacerdoti, prendi a cuore i tuoi figli, che sono vicini a te per via della loro ordinazione sacerdotale e per il potere che hanno ricevuto di portare avanti l’opera di Cristo in un mondo che ha tanto bisogno di loro. Sii il loro conforto, la loro gioia, la loro forza, e soprattutto aiutali a vivere e a difendere gli ideali del celibato consacrato. Amen.

Vai alla fonte

Info autore: Raffaele De Fulvio

Dal 18 ottobre è Superiore della comunità Passionista, vive a Bari e dal 1 novembre 2015 è Parroco della Parrocchia di San Gabriele dell'Addolorata in Bari.

Ti potrebbe interessare:

Mons. Aupetit celebra in Notre-Dame la festa della dedicazione della Cattedrale

Leggi Offline: Stiamo celebrando l’eucaristia quest’oggi, dopo tutto quanto le è accaduto, per dare un …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com