Preghiere che collegano ogni dolore di Maria a una virtù corrispondente

Nel Vangelo di Luca, il narratore spiega che “Maria serbava in sé tutte queste cose, meditandole in cuor suo” (Luca 2, 19). Basandosi su questo passo, nel corso degli anni sono sorte varie devozioni, inclusa una ai Sette Dolori di Maria, che si concentra sulle varie prove e sul dolore che Maria ha sperimentato nella sua vita e su come deve averli meditati nel suo cuore.

Una serie di preghiere collegata a questa devozione si ritrova nella Raccolta, un insieme di orazioni del XIX secolo che sottolinea ogni dolore di Maria chiedendo la sua intercessione per la grazia di una virtù particolare. Questa sequenza mostra le virtù che Maria deve aver avuto quando ha sperimentato questi dolori nella sua vita, e ci incoraggia a sviluppare le stesse virtù nella nostra.

Mi unisco a te, Maria addolorata, nell’afflizione del tuo tenero cuore quando il vecchio Simeone ha pronunciato la sua profezia. Cara Madre, per il tuo cuore tanto afflitto ottienimi la virtù dell’umiltà e il dono del santo timor di Dio.

Ave Maria…

Mi unisco a te, Maria addolorata, nell’ansia che il tuo cuore sensibile ha provato nel viaggio e nel soggiorno in Egitto. Cara Madre, per il tuo cuore reso tanto ansioso ottienimi la virtù della liberalità, soprattutto nei confronti dei poveri, e il dono della pietà.

Ave Maria…

Mi unisco a te, Maria addolorata, nel tormento del tuo cuore attento quando hai perso il tuo caro Figlio Gesù. Cara Madre, per il tuo cuore allora così tormentato ottienimi la virtù della santa castità e il dono della conoscenza.

Ave Maria…

Mi unisco a te, Maria addolorata, nello shock che il tuo cuore materno ha sperimentato quando Gesù ti ha incontrata mentre portava la Sua croce. Cara Madre, per il tuo cuore amorevole che è stato così schiacciato ottienimi la virtù della pazienza e il dono della forza.

Ave Maria…

Mi unisco a te, Maria addolorata, nel martirio che il tuo cuore generoso ha sopportato così nobilmente quando sei rimasta accanto a Gesù nella sua agonia. Cara Madre, per il tuo cuore così martirizzato ottienimi la virtù della temperanza e il dono del consiglio.

Ave Maria…

Mi unisco a te, Maria addolorata, nella ferita del tuo tenero cuore quando il sacro Fianco di Gesù è stato perforato dalla lancia. Cara Madre, per il tuo cuore allora tanto trafitto ottienimi la virtù della carità fraterna e il dono della comprensione.

Ave Maria…

Mi unisco a te, Maria addolorata, nello spasimo provato dal tuo cuore amorevole quando il Corpo di Gesù è stato sepolto nella tomba. Cara Madre, per tutta l’amarezza della desolazione che ha sperimentato allora, ottienimi la virtù della diligenza e il dono della saggezza.

Ave Maria…

Vai alla fonte

Testi Sacri Holyart.it

Preghiere

Sostieni le nostre attività

La Parrocchia è tua, abbiamo bisogno di tante cose. Dobbiamo fare continue manutenzioni per preservare quello che già c'è. Un tuo piccolo contributo può essere molto importante per noi, aiutaci se puoi...Dio ti benedica!

Dal Vaticano

Informazioni su Raffaele De Fulvio 4780 Articoli
Dal 18 ottobre è Superiore della comunità Passionista, vive a Bari e dal 1 novembre 2015 è Parroco della Parrocchia di San Gabriele dell'Addolorata in Bari.

Commenta per primo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.