Papa Francesco fa giochi di magia

La Casa Santa Marta ha ospitato una scena divertente. San Giovanni Bosco usava la magia per predicare ai giovani e ai bambini che incontrava, e sulla sua scia il sacerdote messicano José Luis González Santoscoy, dell’arcidiocesi di Guadalajara, si è presentato davanti a Papa Francesco con un gioco di magia per predicare con creatività l’Amore di Dio.

Lo ha fatto durante un incontro svoltosi venerdì scorso in Vaticano, in una scena che ha visto il successore di Pietro come protagonista che segue tutte le istruzioni per realizzare il gioco di magia.

L’occasione è stata anche propizia per far sì che González presentasse al Papa il Proyecto Renova+, un piano di evangelizzazione che pone un’enfasi particolare sulla gioventù.

Padre González Santoscoy ha posto delle domande al Papa per completare il messaggio attraverso il gioco, cominciando da “Cosa può spezzare il cuore dell’uomo?” “Lo condanna l’odio, l’invidia lo rende putrido, e infine, il chiacchiericcio”, ha risposto il Pontefice, che ha scherzato con il presbitero dicendo “Pensavo che ti chiamassi di cognome Mandrake!”.

In varie circostanze, Papa Francesco ha esortato ad essere creativi senza perdere l’orizzonte della gioia dolce e confortante dell’evangelizzazione.

Nel documento programmatico del suo pontificato ha infatti scritto: “Gesù Cristo può anche rompere gli schemi noiosi nei quali pretendiamo di imprigionarlo e ci sorprende con la sua costante creatività divina” (Evangelii Gaudium, n. 11).

Misericordia, creatività e speranza fanno crescere la vita, ha aggiunto nella Christus vivit, esortazione apostolica post-sinodale pubblicata nel marzo 2019 e indirizzata ai giovani e a tutto il Popolo di Dio.

 

Testi Sacri Holyart.it

Vai alla fonte

Preghiere

Sostieni le nostre attività

La Parrocchia è tua, abbiamo bisogno di tante cose. Dobbiamo fare continue manutenzioni per preservare quello che già c'è. Un tuo piccolo contributo può essere molto importante per noi, aiutaci se puoi...Dio ti benedica!

Dal Vaticano

Informazioni su Raffaele De Fulvio 5769 Articoli
Dal 18 ottobre è Superiore della comunità Passionista, vive a Bari e dal 1 novembre 2015 è Parroco della Parrocchia di San Gabriele dell'Addolorata in Bari.