L’assassinio di un sacerdote commuove la Colombia

Il presidente della Conferenza Episcopale della Colombia, monsignor Oscar Urbina Ortega, ha lamentato l’assassinio del sacerdote Jhony Ramos Gómez, di 54 anni, parroco della chiesa di Gesù della Misericordia, nella città di Villavicencio, nella zona orientale del Paese.

Nel suo comunicato, monsignor Urbina, che è anche arcivescovo di Villavicencio, ha elevato preghiere al Signore perché il presbitero venga accolto nella casa del Padre, ha chiesto la conversione degli assassini e ha respinto qualsiasi forma di violenza contro la dignità e la vita. “Inviamo le nostre condoglianze alla sua famiglia e alla sua comunità parrocchiale perché il Signore dia loro consolazione e forza”, ha aggiunto la nota ufficiale dell’episcopato colombiano.

Padre Ramos è stato trovato morto mercoledì mattina da un’assistente incaricata dei lavori domestici nella parrocchia. La notizia ha suscitato commozione nella comunità cattolica di Villavicencio, soprattutto nel quartiere di Los Comuneros, in cui il sacerdote svolgeva la sua missione pastorale da quattro mesi.

La Polizia ha subito avviato le indagini, e ha reso noto che in base alle testimonianze raccolte una delle ipotesi potrebbe essere il furto.

“Mercoledì mattina abbiamo ricevuto una chiamata in cui ci è stato reso noto che il sacerdote è stato trovato nella casa parrocchiale, morto e legato mani e piedi”, ha riferito ai media locali il colonnello Luis Quintero, comandante della Polizia Metropolitana di Villavicencio. Il poliziotto ha anche rivelato che il sacerdote “è stato asfissiato e colpito alla testa con un corpo contundente”.

Vari fedeli, che martedì sera avevano visto il presbitero vivo, hanno detto che stava organizzando una riffa per ottenere risorse per la parrocchia, e non hanno scartato l’ipotesi che gli assassini abbiano commesso il crimine per impossessarsi del denaro che padre Ramos Gómez raccoglieva tra le persone che vendevano i biglietti.

I vicini hanno sottolineato che il giorno prima il parroco aveva assolto ai suoi doveri normalmente e di non essere a conoscenza di minacce nei suoi confronti.

Testi Sacri Holyart.it

Vai alla fonte

Preghiere

Sostieni le nostre attività

La Parrocchia è tua, abbiamo bisogno di tante cose. Dobbiamo fare continue manutenzioni per preservare quello che già c'è. Un tuo piccolo contributo può essere molto importante per noi, aiutaci se puoi...Dio ti benedica!

Dal Vaticano

Informazioni su Raffaele De Fulvio 5486 Articoli
Dal 18 ottobre è Superiore della comunità Passionista, vive a Bari e dal 1 novembre 2015 è Parroco della Parrocchia di San Gabriele dell'Addolorata in Bari.