il miracolo di don Sergio Chiesa

Fonte dell’articolo Aleteia.org – Autore Vatican News

Testi Sacri Holyart.it

Il prete nutrizionista è riuscito a 70 anni in questa impresa contro ogni previsione medica

E’ la storia di un prete “alpinista” temerario, che nonostante le sclerosi multipla è riuscito a salire in cima alla vetta più alta del mondo, il monte Everest. Una storia di coraggio, forza di volontà e voglia di combattere contro una gravissima malattia: per ora don Sergio Chiesa ha vinto la battaglia. 

“Proibito” e “vietato”

Don Sergio Chiesa, scrive Insieme ai sacerdoti è di Castellazzo Novarese, in Piemonte. E’ un sacerdote diocesano ed un nutrizionista molto apprezzato. Verso i 14 anni non è convinto di apprezzare la fede di cui sente parlare: un Dio giustiziere che esibisce cartelli con su scritto “proibito” e “vietato” su tutte le cose belle che egli scopre nella vita.

La storia di Don Sergio su Youtube.

“Ma se diventassi prete?”

Quando, qualche anno dopo, viene coinvolto da un sacerdote a partecipare in attività estive per bambini e ragazzini, gli viene il sospetto di una fede diversa. Sopre per la prima volta che Dio è un amico che crede in te e ti stimola, e con tanti ragazzi che si confidano con lui si chiede per la prima volta: “Ma se diventassi prete?”.

Thumbnail for read also

La diagnosi di sclerosi multipla

Diventa parroco di una parrocchia operaia dove familiarizza con tutti e dopo quasi 8 anni di questa esperienza diventa Cappellano degli emigranti in Svizzera. Ma presto arriva la malattia con una diagnosi di sclerosi multipla e la previsione di finire su una sedia a rotelle entro 2 anni. Don Sergio per la prima volta si mette a piangere, infatti l’alpinismo è una delle sue grandissime passioni.

MOUNT EVEREST
Il Monte Everest con i suoi 8848 metri.

HANDOUT/AFP/East News

La dottoressa Kousmine

Il prete conosce la dottoressa svizzera Kousmine che gli parla di uno stile di vita e di un modo di nutrirsi diversi, tacitando la sclerosi multipla. A 70 anni, contro tutte le previsioni fatte dai dottori, sale fino al campo base dell’Everest. 

Inizia a studiare per diventare un esperto di questo metodo e lo mette in pratica, diventando fondatore dell’Associazione Cibo è Saluteche ha seguito 10.000 malati di tumore, sclerosi multipla, psoriasi. 

Don Sergio Chiesa ed i suoi collaboratori aiutano tutte le persone che si rivolgono a loro gratuitamente.

Thumbnail for read also

Sostieni le nostre attività

La Parrocchia è tua, abbiamo bisogno di tante cose. Dobbiamo fare continue manutenzioni per preservare quello che già c'è. Un tuo piccolo contributo può essere molto importante per noi, aiutaci se puoi...Dio ti benedica!

Informazioni su Raffaele De Fulvio 9070 Articoli
Dal 18 ottobre è Superiore della comunità Passionista, vive a Bari e dal 1 novembre 2015 è Parroco della Parrocchia di San Gabriele dell'Addolorata in Bari.