Bruno Vespa e la devozione a Maria trasmessa dalla madre Irma

Fonte dell’articolo Aleteia.org – Autore Vatican News

Testi Sacri Holyart.it

Bruno Vespa, giornalista, conduttore, scrittore, volto cult di Rai1, ha rilasciato un’intervista a Maria con te nella quale condivide con il pubblico la devozione mariana che lo accompagna fin da ragazzino grazie all’educazione ricevuta dalle donne della sua famiglia.

Il padre di “Porta a Porta“, «la terza camera dello Stato» come disse Andreotti – appuntamento immancabile della politica, della cronaca e del costume – è consapevole di essere prima di tutto figlio.

Furono infatti proprio la mamma Irma e la nonna, devota alla Madonna del Rosario, a trasmettergli la fede. Papa Francesco ha ricordato più volte che…

Sono le mamme, le nonne, che compiono la trasmissione della fede (…) Semplicemente perché colei che ci ha portato Gesù è una donna. È la strada scelta da Gesù. Lui ha voluto avere una madre: anche il dono della fede passa per le donne, come Gesù per Maria. 

(Meditazione mattutina nella cappella della Domus Sanctae Marthae, 26 gennaio 2015)

Bruno Vespa pellegrino a Lourdes

Bruno Vespa racconta nell’intervista di quando accompagnò la madre in pellegrinaggio a Lourdes: un evento indimenticabile e speciale che ricorda con profonda gratitudine.

(…) un viaggio di grandi emozioni.

(Maria con te)

Thumbnail for read also

“A Lourdes con mia madre vidi la fede vera”

Aveva visitato per la prima volta per motivi di lavoro la grotta di Massabielle nel 1972 senza ricavarne una buona impressione:

Quella volta provai una sensazione sgradevole, di eccessivo mercato della devozione e mi raffreddai sui santuari. Quando mi recai a Lourdes con mia madre invece vidi la fede vera.

(Ibidem)

Ballygally View Images | Shutterstock

La Vergine è il mio primo pensiero al mattino e l’ultimo alla sera

Un’esperienza che rinsaldò la sua fede, che cresce con lo scorrere del tempo e non si nutre di segni prodigiosi, ma di filiale dialogo e affidamento:

(…) La mia è sempre stata una devozione molto intima verso la Vergine, non ho mai fatto uno scambio di fede in cambio di grazie. Col tempo la mia fiducia in Lei si è rafforzata: è il mio primo pensiero al mattino e l’ultimo alla sera, le chiedo assistenza in momenti come questo di tragedia per l’umanità.

(Maria con te)

Un matrimonio che dura da 46 anni

Vespa, nato all’Aquila il 27 maggio del 1944, è sposato con Augusta Iannini, magistrato di 71 anni e aquilana come lui. Dalla loro unione, che dura da ben 46 anni, sono nati due figli. La chiave del loro “successo”?

(…) una grande pazienza reciproca, complicità e solidarietà.

(Ibidem)

Bruno Vespa e il legame con la chiesa di Santa Maria della Concezione all’Aquila

La chiesa mariana a cui è più affezionato è quella di Santa Maria della Concezione all’Aquila:

(…) si trova sotto i portici del centro storico. Da studente ci passavo tutte le mattine per andare a scuola e chiedevo alla Madonna protezione per gli esami. Ci passai davanti il 9 maggio 2009, il giorno del terremoto, quando per il servizio giornalistico mi recai in elicottero nella mia città.

(Maria con te)

Thumbnail for read also

Avrà certamente pregato sorvolandoci sopra per la sua città così ferita e per i concittadini, forse con parole precise o probabilmente restando in religioso silenzio, perché…

Ci sono momenti di connessione in cui basta stare zitti.

(Ibidem)

“La grande sorpresa”

Le parole gliele tolse quasi di bocca una sorpresa straordinaria che ricevette durante una puntata speciale di “Porta a Porta” nel 1998. Papa Giovanni Paolo II, il pontefice che ricorda con più affetto, intervenne in diretta telefonica durante la trasmissione per i suoi vent’anni di pontificato.

La grande sorpresa: non ne sapeva nulla neppure il direttore della sala stampa vaticana Joaquin Navarro-Valls che si trovava in studio. Il segretario del Papa, don Stanislao, chiama alle dieci di sera il centralino Rai e miracolosamente risposero. Dalla regia della trasmissione non si fidavano, erano convinti si trattasse di uno scherzo e vollero richiamare loro il presunto segretario che poi in diretta mi passò il Santo Padre.

(Maria con te)

L’amore di Bruno Vespa per la statua dell’Immacolata a piazza di Spagna

E certamente anche l’amore di Papa Wojtyla per la Vergine Maria contribuì ad accrescere la devozione mariana di Bruno Vespa che il 5 maggio del 2019 ha voluto donare a Roma l’illuminazione della statua dell’Immacolata in piazza di Spagna.

Da casa mia si vede questa bellissima statua della Madonna a cui sono profondamente legato. (…) Chi ha la possibilità di vedere con il cannocchiale il suo volto può notarne la straordinaria bellezza e dolcezza; ma era al buio: lo trovavo umiliante.

(Ibidem)

© DR

Un bellissimo dono alla Madre di Gesù, Madre della Chiesa e Madre nostra.

Thumbnail for read also

Sostieni le nostre attività

La Parrocchia è tua, abbiamo bisogno di tante cose. Dobbiamo fare continue manutenzioni per preservare quello che già c'è. Un tuo piccolo contributo può essere molto importante per noi, aiutaci se puoi...Dio ti benedica!

Informazioni su Raffaele De Fulvio 9070 Articoli
Dal 18 ottobre è Superiore della comunità Passionista, vive a Bari e dal 1 novembre 2015 è Parroco della Parrocchia di San Gabriele dell'Addolorata in Bari.