Home / Raffaele De Fulvio (pagina 20)

Raffaele De Fulvio

Dal 18 ottobre è Superiore della comunità Passionista, vive a Bari e dal 1 novembre 2015 è Parroco della Parrocchia di San Gabriele dell'Addolorata in Bari.

2019-06-18 – Commento di Martedì

L'amore ai nemici e ai persecutori. ||| Non basta porgere l'altra guancia, vestire l'ignudo con il proprio mantello, essere costretti a percorrere la stessa strada del nemico; il Signore ci chiede ancora molto di più. Non basta neanche l'adempimento del comandamento dell'amore che ci suggerisce di amarci gli uni gli …

Leggi altro

Martedì 18 giugno 2019, XI Settimana Tempo Ordinario

Antifona d’Ingresso Ascolta, Signore, la mia voce:a te io grido.Sei tu il mio aiuto,non respingermi, non abbandonarmi,Dio della mia salvezza. Colletta O Dio, fortezza di chi spera in te, ascolta benigno le nostre invocazioni, e poiché nella nostra debolezza nulla possiamo senza il tuo aiuto, soccorrici con la tua grazia, …

Leggi altro

Il diario di Papa Francesco, 17 giugno 2019

Con la conduzione di Nicola Ferrante, padre Jacques Mourad, monaco e prete siro-cattolico, originario di Aleppo e confratello di padre Dall’Oglio ci racconta il … Vai alla fonte

Leggi altro

La storia affascinante e il simbolismo della Domenica della Santissima Trinità

Dopo la celebrazione della Pentecoste, il Rito Romano della Chiesa cattolica continua a meditare sul grande mistero di Dio attraverso la festa della Santissima Trinità. La domenica successiva alla Pentecoste è dedicata alla Santissima Trinità da molti secoli, ma non è sempre stata celebrata da tutti nella Chiesa. Secondo la …

Leggi altro

tra le proposte l’ordinazione di anziani indigeni

Nell’Instrumentum Laboris del Sinodo dell’Amazzonia si chiede una svolta alle istituzioni ecclesiastiche locali, nel segno di una parola chiave: inculturazione. Che significa avvicinare e integrare l’evangelizzazione alla cultura indigena. La Sacrosanctum Concilium (cf. 37-40, 65, 77, 81), si legge nell’Instrumentum Laboris, «propone l’inculturazione della liturgia tra i popoli indigeni. Certamente …

Leggi altro

Sinodo per l’Amazzonia, pubblicato l’Instrumentum laboris

Affermando che il celibato è un dono per la Chiesa, si chiede che, per le zone più remote della regione, si studi la possibilità di ordinazione sacerdotale di anziani, preferibilmente indigeni, rispettati e accettati dalla loro comunità, sebbene possano avere già una famiglia costituita e stabile, al fine di assicurare …

Leggi altro

Questa Ostia eucaristica è stata filmata mentre sanguinava e pulsava come un cuore

L’8 dicembre 1991, un sacerdote stava celebrando la Messa al santuario di Betania a Cúa, in Venezuela. Dopo la consacrazione, ha notato che l’Ostia iniziava a sanguinare da un lato. Il presbitero l’ha subito messa da parte e l’ha studiata per verificare se si trattava di un miracolo. Secondo Eucharistic …

Leggi altro

Il più grande e pericoloso peccato per ogni cristiano

«Pietà di me, o Dio, secondo la tua misericordia; nella tua grande bontà cancella il mio peccato.Lavami da tutte le mie colpe, mondami dal mio peccato». Dice bene il salmista: “lavami da tutte le mie colpe, mondami dal mio peccato.” (Sl. 51)Se c’è infatti un peccato che si insinua nella nostra vita, …

Leggi altro

quando è stata inserita nel Credo questa frase?

Perché nel Simbolo degli Apostoli si dice che Gesù «discese agli inferi», mentre nel Credo di Nicea questa frase scompare? Antonio Tullio   Risponde don Francesco Vermigli, docente di Teologia dogmatica alla Facoltà teologica dell’Italia centrale. Vorrei organizzare in due momenti la risposta al sig. Tullio. Il primo momento colloca …

Leggi altro

2019-06-17 – Commento di Lunedì

Porgere la guancia e dare il mantello. ||| Gli antichi avevano sintetizzato le norme di giustizia nel famoso detto: "occhio per occhio, dente per dente". E' "la legge del taglione", che mirava a rendere equa la pena in rapporto alla trasgressione commessa e proporzionata la reazione all'offesa ricevuta. Non era …

Leggi altro