2020-02-24 – Commento di Lunedì

Io te l'ordino, esci! ||| Satana, il nemico dichiarato di Dio e degli uomini, ha la capacità di indurre al male, di iniettare un veleno mortifero, sul nostro mondo, sulle cose e soprattutto sulle nostre persone. Il suo perfido intento e di condurre tutto e tutti alla distruzione. Si accanisce particolarmente contro di noi, figli di Dio, redenti da Cristo Gesù; con ostinazione vorrebbe indurci al male, alla dannazione con le tentazioni; talvolta arriva ad avere il possesso pesante su alcune sue vittime condizionandole nel corpo e nello spirito: accade quando una persona a tratti non è più padrona delle sue facoltà fisiche e spirituali e cade in balia delle forze nemiche. Gesù, il primo esorcista, con autorità, ripetutamente, scaccia i demoni: è sua missione liberarci dal male. Nella sua preghiera ci fa chiedere al Padre celeste di renderci capaci di respingere le tentazioni del nemico e di liberarci dal male. Quando Gesù invia i suoi ed esplicita loro la missione da compiere, li manda a predicare con il potere di scacciare i demoni. Quel mandato e quella missione non sono mai cambiate, anzi, date le urgenze che viviamo ai nostri giorni e il crescente numero degli ossessi, l’impegno dovrebbe soltanto crescere. Molti cadono ne tranello di non credere al demonio pur vedendo l’opera devastante che sta ordendo nel nostro mondo. Preghiamo oggi, la forza della nostra preghiera possa ristorare chi lotta con forza nella tentazione. Non sia sconfitto, nonostante la forza di un angelo, anche se del male, ma vinca, non solo la battaglia ma la guerra intera. La ricompensa è l’Eternità.

Vai alla fonte

Testi Sacri Holyart.it

Preghiere

Sostieni le nostre attività

La Parrocchia è tua, abbiamo bisogno di tante cose. Dobbiamo fare continue manutenzioni per preservare quello che già c'è. Un tuo piccolo contributo può essere molto importante per noi, aiutaci se puoi...Dio ti benedica!

Dal Vaticano

Informazioni su Raffaele De Fulvio 5945 Articoli
Dal 18 ottobre è Superiore della comunità Passionista, vive a Bari e dal 1 novembre 2015 è Parroco della Parrocchia di San Gabriele dell'Addolorata in Bari.