2019-03-27 – Commento di Mercoledì

“Ma io vi dico…” ||| Dall’osservanza e dalla pratica dei precetti del Signore viene la saggezza e la vera intelligenza; la testimonianza che già in antico faceva esclamare i pagani di allora: “Questa grande nazione è il solo popolo saggio e intelligente”. I primi cristiani venivano chiamati: “Illuminati” perché irrorati dallo Spirito Santo. Circa l’osservanza Gesù ci ammonisce: “Non chiunque mi dice: Signore, Signore, entrerà nel regno dei cieli, ma colui che fa la volontà del Padre mio che è nei cieli”. E nel vangelo di oggi: “Non pensate che io sia venuto ad abolire la Legge o i Profeti; non son venuto per abolire, ma per dare compimento”. Conferma la novità ripetendo più volte: "Avete inteso che fu detto agli antichi: “Occhio per occhio e dente per dente. Amerai il tuo prossimo e odierai il tuo nemico; ma Io vi dico: amate i vostri nemici e pregate per i vostri persecutori”. Quindi dobbiamo prendere coscienza che in continuità si sta compiendo quanto il Signore ha rivelato e disposto per noi finché tutto sia compiuto. La novità è Cristo, la sua persona, il suo messaggio che segna il passaggio dalla legge all’amore. «Maestro, nella Legge, qual è il grande comandamento?». Gli rispose: «“Amerai il Signore tuo Dio con tutto il tuo cuore, con tutta la tua anima e con tutta la tua mente”. Questo è il grande e primo comandamento. Il secondo poi è simile a quello: “Amerai il tuo prossimo come te stesso”. Da questi due comandamenti dipendono tutta la Legge e i Profeti». E consapevoli che l'amore di Dio è stato riversato nei nostri cuori per mezzo dello Spirito Santo siamo capaci di osservare e insegnare agli uomini i precetti, anche minimi ben compresi del loro valore.
Anelare al meglio costantemente.

Vai alla fonte

Testi Sacri Holyart.it

Preghiere

Sostieni le nostre attività

La Parrocchia è tua, abbiamo bisogno di tante cose. Dobbiamo fare continue manutenzioni per preservare quello che già c'è. Un tuo piccolo contributo può essere molto importante per noi, aiutaci se puoi...Dio ti benedica!

Dal Vaticano

Raffaele De Fulvio
Informazioni su Raffaele De Fulvio 7121 Articoli
Dal 18 ottobre è Superiore della comunità Passionista, vive a Bari e dal 1 novembre 2015 è Parroco della Parrocchia di San Gabriele dell'Addolorata in Bari.