Highslide for Wordpress Plugin
martedì, 17 ottobre 2017 - 8: 06: 11
Home / Archivio tag: madonna

Archivio tag: madonna

Vangelo del giorno : 2017-03-30 – Commento di giovedi’

C'è un altro che d testimonianza di me. Il Santo di Dio. ||| “Vi è già chi vi accusa: Mosè, nel quale riponete la vostra speranza!”. Con questa risposta di fuoco Gesù azzittisce i giudei che Lo vogliono morto, dato che Egli si è proclamato Figlio di Dio in persona. Ed Egli continua dicendo: “Se infatti credeste a Mosè, credereste anche a Me, perché egli ha scritto di Me!”. Sì, Mosè, Isaia, Geremia, tutti i Profeti, e per ultimo San Giovanni Battista hanno annunciato, con parole sante ed ispirate, la venuta del Messia, del Figlio di Dio sulla terra. Ma la testimonianza più forte sono proprio le opere che Gesù compie: i ciechi vedono, i sordi odono, i lebbrosi sono guariti, i morti risùscitano al passaggio di Gesù, e ai poveri viene annunciato il Regno di Dio. Ed è proprio vero che non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire! “Voi scrutate le Scritture, ma sono proprio esse che danno testimonianza di Me. Ma voi non volete venire a Me per avere vita. Ma vi conosco: non avete in voi l’amore di Dio!”. Infatti per amare Dio è necessario avere fede in Lui, ma per avere fede in Lui è necessaria l’umiltà, che oggi è una virtù rara. Chiediamo alla Madonna la grazia dell’umiltà, a Lei che è l’umile Serva del Signore. Dio ha potuto fare grandi cose in Lei, e grandi cose farà il Padre oggi in ognuno di noi.

Leggi altro

Vangelo del giorno : 2017-03-22 – Commento di mercoledi’

Chi osserverà i precetti di Dio sarà grande nel Regno. ||| Gesù è venuto sulla terra per fare la Volontà del Padre e per darcene buona testimonianza nella sua vita concreta di ogni giorno. Egli è vissuto in mezzo a noi, in Palestina, per dirci come bisogna vivere da veri figi di Dio, da veri cristiani sulla terra. Egli non ha cambiato la Legge di Dio, e i 10 comandamenti, ma li ha vissuti in pienezza, e ce li ha approfonditi, in Sapienza, come era capace di fare Lui, il Maestro saggio, giusto e autorevole. Egli, nella concretezza, ci ha fatto vedere come si ama Dio e come è necessario fare la sua Volontà, mettendolo sempre al primo posto in tutto, costi quello che costi, e fino a dare la vita per amor suo. Egli, non solo ha confermato la Legge antica ma la perfezionata riguardo al nostro prossimo. E nel vangelo di oggi ci dice: “Chi trasgredirà uno solo di questi minimi precetti e insegnerà a fare agli altri altrettanto, sarà considerato minimo nel Regno dei Cieli. La Madonna certamente ci aiuterà a mettere sempre in atto i Precetti del Signore, come ce li ha insegnati Gesù, ed anche a fare la grande carità di insegnarli agli altri, a tutti, e il più possibile. E allora poi, quando andremo in Cielo rimarremo estasiati dalla gioia nel vedere ‘quello che occhio mai vide e orecchio mai udì di quello che il Padre ha preparato’ per coloro che lo amano.

Leggi altro

Vangelo del giorno : 2017-03-17 – Commento di venerdi’

A voi sarà tolto il regno di Dio e sarà dato ad altri. ||| Con questa parabola del Vangelo di oggi Gesù ci compendia tutta la storia della salvezza: Dio si è scelto un popolo fra tanti altri, e ha stretto con esso un'Alleanza d’amore, affinché poi esso divenisse un faro potente per illuminare tutti i popoli, così come deve essere la Chiesa oggi nel mondo intero. E Dio, nella sua bontà senza fine, mandò i profeti suoi servi per ammaestrarlo ed ammonirlo quando deviava dalla retta via. Ma questo popolo non ascoltò: maltrattò gli inviati di Dio e giunse anche ad ucciderli. E alla fine mandò finalmente il proprio Figlio: uccisero anche Lui, suo Figlio, l’Erede. Lo presero, lo condannarono a morte, lo flagellarono a sangue, lo coronarono di spine e lo crocifissero alla presenza della sua stessa Madre. Questa parabola ci riguarda personalmente, carissimi, dato che, troppo spesso, abbiamo abusato della misericordia di Dio, e abbiamo di nuovo messo in Croce Gesù, commettendo peccati di ogni genere. Ma Gesù conclude, dicendoci: “la Pietra che i costruttori hanno scartato è diventata la pietra d’angolo. Perciò vi dico: a voi sarà tolto il Regno di Dio e sarà dato ad un popolo che ne produca i frutti!”. Infatti Gerusalemme, con il suo bel tempio, venne distrutto qualche anno dopo, e il popolo ebreo venne disperso tra i popoli della terra. E la Chiesa che fine farà? E noi che fine faremo se non ci convertiamo, dopo tutti i richiami profetici che il Cielo ci ha inviato, tramite le Scritture Sante, tramite la Vergine Madre, a Fatima, a La Salette, alle Tre Fontane di Roma e in altri posti in questi ultimi anni? Dio ci salvi e la Madonna ci protegga e ci aiuti!

Leggi altro

Vangelo del giorno : 2017-01-30 – Commento di lunedi’

Che giova all'uomo guadagnare il mondo... ||| Leggendo e meditando il Vangelo di oggi, seguiamo Gesù nel suo cammino instancabile. Assieme i suoi discepoli, Egli giunge all'altra riva del mare, nel paese dei Gerasèni... "Sceso dalla barca, subito dai sepolcri gli venne incontro un uomo posseduto da uno spirito impuro... Costui aveva la sua dimora fra le tombe e nessuno riusciva a tenerlo legato, neanche con catene... nessuno riusciva a domarlo. Continuamente, notte e giorno, fra le tombe e sui monti, gridava e si percuoteva con pietre". E' una scena raccapricciante... è una scena da inferno! Satana con i suoi dannati urla per sempre nel suo inferno eterno...! Quant'è brutto l'inferno!!! Salviamoci l'anima, fratelli, salviamoci l'anima. Il periodo della nostra vita sulla terra è un tempo di grazia e serve per farci decidere liberamente il nostro destino eterno: o eternamente salvati in Cristo in Paradiso, oppure dannati nell'inferno per sempre...! Infatti Gesù ci ammonisce: "Che giova all'uomo guadagnare il mondo intero se poi perde la sua anima?" ...se poi và all'inferno per sempre?... Sàlvaci, Signore, sàlvaci! E proprio per questo La Madonna a Fàtima, facendo vedere l'inferno a Lucia, Francesco e Giacinta, disse loro di pregare assai per i peccatori e di fare penitenze per la loro salvezza e insegnò ad essi anche questa piccola preghiera che si ripete sempre nell'intercalare di ogni mistero del Rosario: "Gesù mio, perdona le nostre colpe, preservaci dal fuoco dell'inferno, e porta in cielo tutte le anime e specialmente quelle più bisognose della tua Misericordia!" Gesù ha compassione di quel povero posseduto da molti diavoli e lo libera, mandandoli nei porci che pascolavano là all'intorno... E si affogarono tutti nel mare! Il pensiero mi và ai giovani di oggi: la gran maggioranza non segue più gli insegnamenti divini di Gesù ma mentalità moderna del mondo e le tentazioni del diavolo... ecco perché poi sono sempre così tristi, problematici e sempre insoddisfatti. Il demonio li inganna: li fa camminare nelle tenebre e non li lascia liberi di camminare in Dio, che dona libertà vera, dona luce radiosa, pace e amore, sempre e per tutta l'eternità senza fine. Preghiamo per loro e per la loro liberazione, per la loro Vita eterna!

Leggi altro